OPPONIAMO LE NOSTRE MANI ALLA TRATTA CANNIBALE INTERNAZIONALE !

OPPONIAMO LE NOSTRE MANI ALLA TRATTA CANNIBALE INTERNAZIONALE !

Alzati contro l’allevamento, questa tratta cannibale mondiale !

L’allevamento è il padre e il peggio di tutte le schiavitù. Quest’ attività criminale vittimizza il 99,9% degli zooppressi. La lotta animalista -prova che non esista ancora- dovrebbe dunque obbligatoriamente sovrapporsi alla lotta contro il male chiamato «  allevamento » . La coltura mizoonia viene effettuata nell’allevamento che rende il genocidio normalizzato. Metodico, industriale, premeditato, ciclizzato: un olocausto mondiale perpetuato dal crimine natalista. Il maschio sapiens colonizzatore del Corpo Femmina procede ad un estrattivismo delle nostre carni sensibili, facendo nel suo sfruttamento una fabbrica da corpi-fabbriche facendo nel suo sfruttamento uno sterminio ciclico forzando i parti. Lo sfruttatore è quello che sfrutta, che fa dal parto una produzione… I colpevoli sono questi uomini che ne traggono potere simbolico e profito di denaro, ogni allevatore è un criminale. Ogni ingabbiatore è un geoliere. Sessore, Stupratore o Macellaio non dovrebbero neanche più essere mestieri.

L’immorale allevamento industriale è storicamente ed eticamente basato sull’allevamento di papà che non è mai stato gentile. La bucolica è una propaganda del pastore che nasconde il suo bastone. La pastorizia è una violenza. Le pascolate sono assassinate. Intensivo o estensivo, sempre prigionieri appropriati. Il bestiame non è un dettaglio della Storia. Le bestie sono tutte selvatiche prima di essere in servitù dei tiranni della specie sapiens. L’addomesticamento è malefico- maschiofico. L’allevamento essendo una schiavitù non può essere riformato, neanche essere gestito con le sue violenze, ma deve essere abolito. Impedire l’omicidio, lo stupro, la tortura, sopraffare le loro premeditazioni: ecco ciò che esige la resistenza animalista. L’industrialismo non è una falla del sistema, è il sistema addomesticato che è la falla.

Questa schiavitù della procreazione è pianificata dalle reti mafiose all’ internazionale, dai multinazionali come Nestlé, Cargill e JBS. Dalle torture eugenetiche all’industrializzazione degli stupri fino alla mercificazione del carnaio frammentato, le persecuzioni del popolo zoofagizzato non conoscono le frontiere. Abolire l’allevamento è una giustizia che va oltre le logiche etatiche. La resistenza animalista sarà dunque obbligatoriamente internazionalista. I governi passano, le multinazionali restano e impongono le loro leggi agli Stati nazioni…Si tratta della più importante lotta delle terriane contro la civiltà animale cannibale.Questa lotta non ha altro indirizzo che l’Etica, perché  gli organismi sovranazionali come il Tribunale Penale sono nelle mani di psicopatici ordinari  che attualmente sono orchestrando la tratta degli schiavi di carne. I responsabili delle decisioni non hanno la competenza di provare empatia, sono dunque pericolosi e devono essere rimossi. Il focus argomentario. che ripete che gli altri animali sono esseri senzienti – come postulato razionale alla loro liberazione –  esiste per camuffare il fatto che gli zooppressori non possiedono proprio questa sensibilità. L’inversione proiettiva è al suo colmo quando gli spaventosi sollevano un dubbio discutendo i fatti e quando questi stessi oratori non hanno le qualità che denegano alle vittime. I CEO non sono atti alle emozioni, il che spiega le loro politiche necrofaghe e un’ assoluta incompetenza nella gestione dell’ecocidio in corso. La scienza deve riconoscere che il pianeta androcratico erige meccanicamente al potere coloro che non sono  « dotati di sensibilità «. Mark Schneider, CEO di Nestlé, non sa che esiste una vacca. Bisogna neutralizzare rapidamente quest’uomo e impedirgli di nuocere. In un momento in cui le malattie traboccano dai campi infettivi, la lotta per l’abolizione dell’allevamento del bestiame si unisce alla prevenzione contro il suicidio di una civiltà. À forza di ammassare soffocante, l’uomanimale sta soffocando in ospedale. La zootecnia è virale, la prolificità dei campi di concentramento contagia obbligatoriamente i kapo che siamo. Chiunque non sente più l’alterità deve essere rapidamente rimosso da ogni potere. Il sessaggio eugenista delle future martire circola in tutti i laboratori specisti del Mondo nello stesso tempo in cui una femmina partorisce ogni secondo nel corridoio di un campo di omicidi. Che lo zoocidio cibo-uccisore si fermi, perché i nostri alter ego non sono nutrimento. Bisogna smantellare i trust fascisti tanto nelle loro strutture verticali di attori speculatori dello zoolocausto che nelle loro strutture orizzontali geopolitiche cooptative. La FAO fallisce nella sua missione perché la zootecnia sta affamando il mondo, l’OMS fallisce nella sua missione perché le pandemie sono zoonosi intrinseche alla criminalità addomesticatrice e la zoofagia è avvelenamento. L’ONU, il tirapiedi delle multinazionali, è il problema, non la soluzione… Nessuna istituzione in atto non integra nel suo campo di considerazione altri animali che loro stessi. Quindi la speranza è insurrezionale, perché gli sponsor del crimine non aboliscono mai il crimine. La resistenza femminista, se vuole ottenere il successo, deve essere più di una lobby, deve andare oltre il calendario reattivo, deve affrontare la fisicità del male, incarnare le sue affermazioni…

Alzati contro l’allevamento ! 

Che le nostre mani si alzino per i miliardi di zampe strappate !

Che le nostre dita puntino i nemici della dignità animale ! Che le nostre braccia proteggano le femmine assillate dallo stupro.

Che i nostri pugni si oppongano agli allevatori di dolore. Che i nostri polsi aprano le fattorie ! Che i nostri gesti respingano gli stupratori ! Che i nostri scritti nominino le torture ! Che i nostri corpi si oppongano agli zooppressori ! Mani per porre fine all’ allevamento ADESSO ! I crimini sessisti-pedofili-specisti devono cessare ! L’allevatore deve essere impedito di rapire i bambini e di sostituirsi ai tori, maiali galli, anatre, conigli, carpe… Nè dei, né padroni, né capi, né mariti ! Femministe per tutto il tempo necessario ! Le nostre mani non smetteranno mai più di essere vessilli fino all’abolizione universale della zootecnia ! I nostri pollici stanno già aprendo i chiavistelli rilasciando i prizoonieri politici ! La resistenza delle femmine contro l’androspecismo è in corso ! Mizooginia dappertutto, giustizia da nessuna parte: siamo gli schiaffi del ginolocausto ! Che i nostri zoccoli zoccolino i campi di concentramento ! Che i nostri artigli abbattano le recinzioni ! Che i nostri speroni facciano una zampa-storta alla dicktatura. Che le nostre pinne nuotino fuori dai  allevamenti di pesci !

Che le nostre braccia siano ali !

Siamo le mani di domani !

ADESSO !

#HandsToEndHusbandry

TUTO : https://www.dropbox.com/sh/08jseqyv58royl1/AABmRdAlXuWMzxX3BmeYFLtQa?dl=0&fbclid=IwAR2tIJgKsXvP2t5rWPFTxb8NleVWh1pv1QOlkTavoWKNt1mf9G2OWshhQBY&preview=Tuto++-+Italiano+-+Hands+To+End+Husbandry.pdf

Alzati contro l’allevamento

Fermare olocausto natalista

Allevamento abolizione

L’allevamento devasta il mondo

La tua carne aveva un viso

Liberami

Fermare zoolocausto

Sbarazzati del zoocriminale

Zoolocausto=Ecocidio=Zoocidio

Rivoluzione animale

Femminista tutto il tempo necessario

La libertà non può aspettare

L’umanesimo è un fascismo

Apriamo gli autocarri di deportazione

Apriamo le fattorie

L’allevamento è il maschio sapiens

L’allevamento è pandemia

Il Corpo Animale vienne colonizzato

Fermare la zoofagia

Allevamento: traffico di organi globalizzato

Nessuno di noi è libero è uno di noi è in gabbia

Libertà uguaglianza zoolidarietà

Non boicottarmi, liberami

Liberiamoli !

Finchè ogni animale sia libero 

Le femmine contro l’umanomaschio

Addomesticauccisatore

L’allevamento è schiavitù

Il latte è stupro / la carne è stupro

Fermare il natalicidio

Smettere di colpire gli animali

L’allevamento uccide la Terra

Apriamo i campi di nascita

Abolizione dell’eugenetica

Females, the First Colony…

Stop animal procreative rape

L’allevamento è patriarcale 

Liberiamo i prizoonieri politici

Contro il sessaggio

Femmine contro stupratori !

L’allevamento è una macelleria

Piscicoltura abolizione

Allevatori = bioterroristi

L’allevamento è liberticidio

Fermare la schiavitù

Carceriere, non un mestiere 

Ribellione amazoone Allevatori colpevoli

L’allevamento è apocalisse

Una mucca non è un prodotto 

Nessuna carne deve essere da vendere

Il pastorialismo è una violenza

Intensivo, estensivo, sempre captivi

Addomesticamento abolizione

L’allevamento etico non esiste

Nessun allevamento senza ostaggi

Il sequestro deve essere abolito

L’allevamento è una guerra contro gli animali

Sono gallina / scrofa / maiale / anatra…

L’abolizione dell’allevamento è una lotta femminista

Per abolire l’allevamento, liberiamo gli schiavi

Nestlé colpevole di crimine contro l’animalità

Il mio corpo non è da vendere non è da violare e non è da mangiare 

Insurrezione femminista subito !

Non mantenere la calma e abolire l’allevamento

Non mantenere la calma e liberare tutti gli schiavi

La loro libertà non si chiede, deve essere restituita

In macelleria, cos’è che non hai capito ?

E peggio di un cacciatore, un allevatore di dolore

Niente nascite, non più allevamento, fine della carneficina

Produttore di niente, bimbiuccisore di tutte

Abolizione universale della schiavitù procreativi

Allevamento = padre e peggio di tutte le schiavitù

Please follow and like us:
error